A.C.O.S. TREVIGLIO CALCIO | DAL 1971

Acos cuore Giallonero

Cuore giallonero


“Cuore Giallonero” è nato a Natale 2008 per iniziativa degli “Amici dell’Acos” ed è un grande progetto di solidarietà, beneficenza, amicizia e condivisione senza scopo di lucro.

Il progetto si pone l’obiettivo di perseguire finalità di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza, della beneficenza, dell’istruzione, della formazione e istruzione e dello sport dilettantistico.

In occasione del “Natale Acos” e del “Torneo Viganò-Memorial Riganti” raccogliamo fondi che destiniamo a varie realtà; in questi anni, “Cuore Giallonero” ha aiutato:

VILLAGGIO DELLA GIOIA di Padre Fulgenzio

AIUTARE I BAMBINI ONLUS: progetto “Cuore di Bimbi” e progetto “adozioni a distanza”

ASSOCIAZIONE FUTURA ONLUS di Verdello

LEGA ITALIANA FIBROSI CISTICA ONLUS

SAVE THE CHILDREN

ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LA LOTTA AL NEUROBLASTOMA

Due SCUOLE ELEMENTARI DI TREVIGLIO, attraverso la fornitura di palloni e con un contributo per la realizzazione di due percorsi vita

SOLIDALMENTE ONLUS di Treviglio

MENSA SOLIDALE di Treviglio

Associazione Ambrogio Mazza per l’acquisto di un DEFIBRILLATORE installato presso il centro sportivo “Mazza” ad aprile 2014

SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE di Treviglio attraverso la donazione a dicembre 2013 di attrezzature sportive per  il valore di 1000 euro

Il progetto “IL GIARDINO DI OZANAM”, per il post-scuola dei ragazzi

La CROCE ROSSA ITALIANA, sezione di Treviglio, per l’acquisto di un nuovo automezzo

PROGETTO PERU’ per garantire, attraverso il volontario trevigliese Angelo Goisis, l’acquisto, la consegna e l’utilizzo di strumentazione tecnica per l’assistenza medico-sanitaria dei bambini di Huaycan

AL DI LA DEL MIO NASO C’E’, associazione Onlus di Fara Gera d’Adda che organizza e promuove attività, incontri, momenti di condivisione con il motto e l’intento di investire nella promozione dell’educazione alle diversità non come handicap, ma come risorsa preziosa al bene comune.

COOPERATIVA "LA FAMIGLIA"La cooperativa "La Famiglia" è un ente che da anni opera sul territorio trevigliese con la finalità di offrire da un lato una efficace assistenza materiale, psicologica, affettiva ed educativa a persone con disabilità psichica e dall’altro un sostegno alle loro famiglie e/o parenti. Il servizio pertanto si rivolge prioritariamente a persone disabili il cui nucleo familiare non è più in grado di prestare loro una assistenza diretta, ma anche a famiglie con soggetti disabili che necessitano di interventi di sostegno temporaneo.

TERREMOTATI DEL NEPAL A seguito del terribile terremoto dello scorso 25 aprile che ha devastato il Nepal, la nostra società ha deciso di devolvere parte del ricavato della edizione 2015 del "Torneo Viganò - Memorial Riganti" a un fondo per finanziare le operazioni di soccorso e ricostruzione.

CROCE ROSSA ITALIANA nel 2015 l’Acos torna ad aiutare i volontari della Croce Rossa Italiana dando loro un contributo per sostenere l’attività della sezione locale di Treviglio

ASSOCIAZIONE AMBROGIO MAZZA nel 2016 la collaborazione fra l’Acos e l’Associazione “Ambrogio Mazza”, organizzatrice del “Memorial Mazza”, si consolida con il contributo dato per sostenere l’acquisto di 3 defibrillatori da destinare agli impianti sportivi trevigliesi

TERREMOTATI DEL CENTRO ITALIA nel 2016 un nuovo evento sismico sconvolge il nostro Paese e la società giallonera è di nuovo in prima linea per dare una mano alle popolazioni colpite da questo tragico evento grazie ai proventi della Festa di Natale

PIZZERIA SOLIDALE KALICA, con l’edizione 2017 del “Torneo Viganò-Memorial Riganti” l’Acos aiuterà l’associazione trevigliese “Kalica” che con i propri volontari gestisce una pizzeria solidale in via Milano e attraverso la propria opera contribuisce a raccogliere fondi per la costruzione di una casa-famiglia per disabili.

A tutti coloro che hanno contribuito e contribuiscono assieme a noi a questi piccoli ma importantissimi gesti va un grandissimo: “GRAZIE!”. Nostro e di coloro, e ormai sono tanti, che hanno potuto usufruire del contributo di “Cuore Giallonero”.